Visualizzazione di 2 risultati

Coroncino

“‘ndo arivo, metto ‘n segno”. Così Lucio Canestrari parlava più che di sé stesso, della sua azienda. Fattoria Coroncino nasce dal nome di quella contrada omonima di Staffolo. Era la metà degli anni ’80. Lucio e Fiorella volevano un’esistenza tranquilla, flemmatica, scandita dai ritmi del sole. Avevano piantato Verdicchio e piano piano anche altre varietà. La sua dedizione così forte all’agronomia “naturale” lo ha portato a rinunciare ad ogni chimica di sintesi e concimazione. “La vite si regola da sé, non c’è alcun bisogno di alimentarla”. La maturazione delle uve è un altro tratto distintivo di Coroncino: mai vendemmia anticipata mentre per le etichette più importanti ma limitare la vendemmia tardiva. La fermentazione lenta e spontanea rappresenta un altro punto fermo dell’azienda. “Dobbiamo sentire che suonano insieme. Questo significa che non imbottigliamo quello che abbiamo prodotto ma quello che troviamo. Non siamo produttori di vini ma Trovatori di-vini... ovvero cantori d’emozioni.”