Visualizzazione del risultato

Gaetano di Carlo

A Corleone, in provincia di Palermo, Gaetano di Carlo possiede 5 ettari di cui qualcuno in affitto, coltivati a Catarratto, Nero d’Avola, Frappato e Perricone. Vino, olio e farine da grani antichi vengono coltivati nei terreni del corleonese, unico per l’agricoltura e soprattutto per l’espressione della vite. Le vigne di Catarratto si trovano a 750 metri sul livello del mare, influenzati da due tipologie di calcari: le calcareniti glauconitiche di Corleone, definite geologicamente così perché si trovano solo in questo territorio e i calcari della regina della Sicilia occidentale Rocca Busambra, chiamata così perché si tratta della vetta più alta dei Monti Sicani, formata da calcari nodulari ed ammoniti e masse calcaree dolomitiche.