Visualizzazione di 12 risultati

Masciarelli

Con 22 etichette e 7 linee di prodotti, Masciarelli è una cantina in provincia di Chieti che porta il nome del suo proprietario: il visionario Gianni Masciarelli. Il suo era uno spirito imprenditoriale unito e animato da un grande sogno: valorizzare i vitigni autoctoni abruzzesi, conferendo loro un carattere internazionale, ma esaltandone il legame con il territorio. Il suo Montepulciano d’AbruzzoVilla Gemma nasce nel 1981, da quelle che sono delle proprietà del nonno materno Umberto ed è ancora oggi l’espressione più autentica dell’Abruzzo e dell’azienda: un Montepulciano dalla forte identità territoriale che sa essere perfettamente internazionale. Gianni Masciarelli ha fatto grande l’Abruzzo di Chieti grazie anche alle sue esperienze francesi… e non di certo per imparare il metodo di spumantizzazione più famoso del mondo. Bensì, per portare nella terra di arrosticini e Majella il “Guyot”: il metodo di coltivazione nato nella Champagne dell’800 da Jules Guyot, che lo adottò nella Maison Jacquesson. Portare un po’ di Francia in Abruzzo come il guyot negli anni ’80 in un panorama di pergola, tendone e alberata e le botti di rovere francese per l’affinamento del Trebbiano d’Abruzzo ha fatto di lui un luminare ed un grande innovatore. Gianni Masciarelli ha sempre parlato di due cieli nella sua vita, quello della vigna e quello della cantina proprio perché il vigneto ha bisogno della stessa cura maniacale del lavoro in cantina. Sul cominciare degli anni ‘90 l’incontro tra Gianni Masciarelli e Marina Cvetic segna l’inizio di un legame sentimentale e professionale, destinato a imprimere sull’azienda una svolta internazionale. Con il tempo diventerà ambasciatrice del vino italiano e abruzzese nel mondo. Oggi, la linea di vini “Marina Cvetic” a lei dedicata è il fiore all’occhiello dell’azienda. La “Botte di Gianni” invece, è una linea composta solo da due prodotti: Trebbiano e Montepulciano, figli di una storia molto particolare. Anni fa infatti, Marina trova casualmente due tonneau di rovere francese da 700 litri che erano stati acquistati da Gianni ma mai utilizzati. Nella vendemmia del 2010, Marina decide di usarli per vinificare e affinare per 30 mesi un bianco e un rosso. Nasce così una super limited edition di circa 900 bottiglie per tipo, imbottigliate e numerate manualmente. Questa è la linea che più di ogni altra esprime l’artigianalità Masciarelli e la sua passione per l’Abruzzo.