Visualizzazione di 20 risultati

Pisoni

Una grande storicità sta alla base dell’azienda Pisoni, dedita alla produzione del Trentodoc e distillati (soprattutto grappe) di altissima qualità. La loro storia, incorniciata in quel fazzoletto di territorio chiamato Valle dei Laghi e caratterizzato dal soffio del vento caldo Ora, è infatti lunga 160 anni e attraversa 3 secoli. Vi sono infatti notizie risalenti al Concilio di Trento che parlano di un certo “Carlo Antonio Pisoni“, fornitore ufficiale di vini ed acquaviti presso la corte dell’allora Principe Arcivescovo Cardinale Cristoforo Madruzzo. Poco dopo della prima guerra mondiale tornano dal fronte Oreste e Giulio Pisoni: due di otto fratelli partiti per la guerra. Rimetteranno loro in piedi l’azienda, ristrutturando la cantina e la piccola distilleria. All’alba della seconda guerra mondiale i Pisoni non sono chiamati, ma Oreste e Giulio sono già anziani ed i figli ancora troppo giovani. Per precauzione si costruisce nella roccia, accanto alla distilleria, un piccolo rifugio antiaereo, che diventerà, anni dopo, la cantina ideale per lo spumante. Nascono, fra cugini e fratelli, Gino, Arrigo e Vittorio, a cui si deve il merito di aver rinnovato nel 1935 la distilleria. A cavallo tra gli anni novanta e primi anni duemila sono i due figli di Arrigo Elio e Giuliano, assieme ai due figli di Vittorio, Andrea e Francesco, a prendere in mano le redini dell’azienda. I quattro “Fratelli” sono capitanati da Arrigo, novantenne, responsabile ancora oggi del remuage manuale di tutte le bottiglie di spumante, che riposano in cantina e che riportano la tipica pennellata bianca richiamata nella parte superiore dell’etichetta. Pisoni vanta una lunga tradizione nell’arte della distillazione, in particolare nella produzione di grappe di altissima qualità provenienti dalle vinacce delle uve autoctone più coltivate, come Nosiola e Chardonnay. Le grappe si ispirano alle maestose Dolomiti, che sanciscono lo scorrere del tempo lento: lo stesso che serve a produrre distillati importanti, eleganti ed equilibrati. Per mantenere costante lo stato di salute delle vinacce, esse vengono poste in contenitori coperti sotto terra. La stessa attenzione viene riservata agli alambicchi. Dopo la scelta delle migliori vinacce, basata sull’olfatto del mastro distillatore, prende avvio la produzione della grappa: un prodotto trasparente come l’acqua ma che regala inebrianti emozioni che ricorda la materia prima da cui deriva. Ma Pisoni vanta anche una lunga tradizione nella produzione di uno degli Spumanti Metodo Classico più famosi al mondo: il Trento Doc.